Come installare questa splendida skin Spotify su Ubuntu

instagram story viewer
spotio spotify pelle su ubuntu

La settimana scorsa abbiamo menzionato - alias sbavando - Spotio, un tema luminoso ispirato a Rdio per l'app desktop Spotify, aveva in programma di aggiungere il supporto per Linux.

Oggi sono felice di comunicarlo fa supportare Linux.

Leggi anche: Come aggiungere un elenco rapido di Unity a Spotify per Linux

Tralascerò i "perché" di Spotio in questo post come ne abbiamo parlato nel precedente (e ad essere brutalmente onesti la risposta breve è semplicemente "perché").

Per installare Spotio su Ubuntu 16.04 dovrai rimboccarti le maniche. Non farti prendere dal panico però, poiché gli sviluppatori di Spotio lo hanno reso il più semplice possibile.

Installa Spotio su Ubuntu

Innanzitutto, scarica l'ultima versione di Spotio da GitHub facendo clic sul pulsante sovradimensionato in basso:

Scarica Spotio da GitHub

Una volta scaricato completamente, dovrai decomprimere l'archivio. Fallo aprendo la cartella Download (supponendo che sia lì dove l'hai scaricato), fai clic con il pulsante destro del mouse su "spotio-master.zip", seleziona l'opzione "Estrai qui" dal menu di scelta rapida e lascia che File Roller faccia il suo cosa.

Successivamente, dovrai eseguire il setup-linux.sh script che si trova all'interno della cartella appena estratta. È meglio farlo usando il Terminale. Per aprirne uno premere Ctrl + Alt + T.

Inserisci il seguente comando per entrare nella cartella che hai estratto:

cd ~/Download/spotio-master

E inserisci questo comando per eseguire lo script di installazione all'interno:

./setup-linux.sh

Lo script farà una serie di cose, tra cui scaricare l'ultima versione di Spotify per Linux, decomprimerla, sostituire le risorse del tema/skin e reimballare il tutto in un nuovo programma di installazione.

Una volta completato, vai alla cartella "dist":

cd dist/

E installa Spotio:

sudo dpkg -i spotio.deb

Questo sostituirà qualsiasi versione di Spotify esistente che hai installato.

Tutto Ubuntu, tutti i giorni. Dal 2009.

Teachs.ru