Rilasciato AlmaLinux 8.4 – Scarica le immagini ISO del DVD

Costruito da CloudLinux per colmare l'enorme vuoto lasciato da CentOS 8, AlmaLinux è una ventata di freschezza per i carichi di lavoro di produzione dopo Cappello rosso guidato il CentOS progetto in una direzione diversa.

Ormai, sei a conoscenza della decisione inquietante presa da Cappello rosso far cadere il CentOS progetto per CentOS Stream, una versione per sviluppatori e una distribuzione upstream per RHEL. È una mossa che ha causato ansia tra CentOS appassionati, ma questo è stato pacificato dall'uscita del AlmaLinux progetto.

[ Potrebbe piacerti anche: Le migliori distribuzioni alternative a CentOS (desktop e server) ]

AlmaLinux è un sistema operativo gratuito e open source che è un vero 1:1 distribuzione compatibile binaria e un clone di RHEL 8.0. È progettato per prendere il posto di CentOS 8 e può essere utilizzato in una miriade di ambienti, tra cui macchine virtuali, installazioni bare metal, PC desktop e persino server di livello aziendale.

La prima versione stabile di AlmaLinux ( AlmaLinux 8.3 ) è stato reso disponibile il 30 marzo 2021. Attualmente, l'ultima versione di AlmaLinux – e la seconda versione stabile, è AlmaLinux 8.4.

AlmaLinux 8.4 è una distribuzione pronta per la produzione e un sostituto drop-in per la fine del ciclo di vita che sarà presto dichiarata CentOS 8 famiglia. È basato su Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 8.4 ed è stato rilasciato il 26 maggio 2021, appena una settimana dopo l'uscita di RHEL 8.4.

AlmaLinux Desktop
AlmaLinux Desktop

Punti salienti di AlmaLinux 8.4

  • Avvio sicuro: Nel AlmaLinux 8.4, l'avvio sicuro è completamente supportato. Ciò implica che è possibile installare senza problemi la distribuzione con la funzione di avvio sicuro attivata. Questo è fondamentale negli ambienti aziendali in cui la sicurezza è una priorità assoluta.
  • Profili di sicurezza OpenSCAPNota: l'ultima versione ora fornisce supporto per i profili di sicurezza OpenSCAP. OpenSCAP è una suite di applicazioni utilizzate per enumerare problemi di configurazione e difetti/vulnerabilità del software su un sistema.
  • Il repository devel ora include pacchetti e dipendenze extra. Ma ecco l'avvertenza: questi sono destinati solo agli sviluppatori e non dovrebbero essere abilitati negli ambienti di produzione.
  • I nuovi flussi di moduli includono Python 3.9, Redis 6, MariaDB 10.5 e PostgreSQL 13.
  • Anche i set di strumenti del compilatore sono stati aggiornati alle versioni: GCC Toolset 10, LLVM Toolset 11.0.0, Go Toolset 1.15.7 e Rust Toolset 1.49.0.

Per ulteriori informazioni, assicurati di controllare il Note sulla versione di AlmaLinux.

Scarica le immagini ISO del DVD di AlmaLinux

Puoi scaricare AmaLinux 8.4 dal Pagina di download ufficiale. Sentiti libero di usare a Collegamento al torrent o semplicemente scarica il file immagine ISO del DVD che è piuttosto enorme – 9.1 GB. Ci sono oltre 100 posizioni di mirror ISO tra cui scegliere e puoi scegliere comodamente quella più vicina alla tua regione geografica per download più veloci.

L'ISO del DVD include una GUI e tutti i pacchetti software necessari per iniziare. Vale anche la pena ricordare che l'ambiente Dekstop predefinito per AlmaLinux è GNOME 3.38. Se hai una connessione scadente, puoi accontentarti dell'immagine ISO minima che è di circa 2 GB.

Altrettanto importante da notare è che AlmaLinux fornisce anche un script di migrazione per coloro che eseguono CentOS Linux. Questo è per aiutarli a migrare ad AlmaLinux invece di installare AlmaLinux da zero. Come sempre consigliato, fai il backup di tutti i tuoi file prima di passare ad AlmaLinux nel caso qualcosa si rompesse.

Teachs.ru