"Google Music Frame" per Ubuntu fornisce l'integrazione di sistema per Google Music Beta

instagram story viewer

Le app Web sono fantastiche, ma a volte mi manca l'integrazione del sistema. Google Music ne è un ottimo esempio: potrebbe permettermi di accedere alla mia intera libreria musicale da qualsiasi luogo, ma a meno che non sia su Android, sono vincolato al browser per controllarlo.

Passo in avanti Jiří Janoušek, il cui, di chi Google Music Frame dà a Google Music una sensazione di sistema nativo su Ubuntu.

Google Music Frame esegue l'app web Google Music nella propria finestra e fornisce l'integrazione con il menu audio di Ubuntu e le notifiche di sistema native.

Google Musica: che cos'è?

Google Music Beta, lanciato a maggio, consente agli utenti di caricare fino a 20.000 brani per l'accesso gratuito e lo streaming tramite il Web e i dispositivi mobili, ovunque si trovino nel mondo. Poiché i brani riprodotti vengono memorizzati nella cache, Google Music mantiene anche un certo grado di funzionalità offline.

Sebbene Google limiti il ​​servizio all'America, richiedere un invito tramite un proxy americano è tutto ciò che serve per ottenere l'accesso.

Google ha lanciato una versione Linux di Google Music Manager (necessario per caricare le tracce nel servizio) a luglio.

Torna a Google Music Frame

Jiří mi ha detto qualcosa in più sulla sua app tramite Google+: –

Ho giocato con Google Music per un po' e di conseguenza ho creato una piccola applicazione che fornisce l'integrazione con il menu audio e le notifiche di Ubuntu.

[Questa è una] versione iniziale in modo che possa mangiare i gattini e causare impotenza. Ti ho avvertito!:-P

Quindi, se sei più una persona da cucciolo e non ti piace generare bambini ancora comunque, puoi scorrere verso il basso per le istruzioni di download.

Piccoli cavilli

Lo sto usando da circa un giorno e, sebbene all'inizio l'app fosse lenta, presumibilmente perché memorizzava nella cache le copertine degli album, ecc., Sembra molto stabile. Non ho esperienza di arresti anomali o guasti del sistema (ancora). Devo anche notare che l'integrazione con Ubuntu funziona molto bene.

Forse è perché sono un segugio delle statistiche, ma mi manca il supporto per Last. FM. Accesso Google Musica in Google Chrome o Firefox consente l'installazione di script utente che abilitano lo scrobbling. Sarebbe bello vedere questi, almeno opzionalmente, disponibili in Cornice musicale di Google.

Anche se sono i primi giorni, spero che l'app trovi presto un'icona migliore:

E anche una lista rapida di Unity non guasterebbe:

Come installare Google Music Frame in Ubuntu 11.04

Gli utenti di Ubuntu 11.04 possono aggiungere le build di "rilascio" PPA per qualcosa di relativamente stabile. Basta aggiungere 'ppa: janousek.jiri/google-music-frame-releases' alle tue sorgenti software, aggiorna e quindi installa "google-music-frame" dall'Ubuntu Software Center.

Allo stesso modo, gli utenti di Ubuntu 11.04 e 11.10 possono anche aggiungere il PPA delle build giornaliere per un tocco in più di pericolo. Aggiungere 'ppa: janousek.jiri/google-music-frame-daily' a Software Sources, aggiorna e installa l'app utilizzando Ubuntu Software Center.

Se desideri maggiori informazioni o preferisci compilare dal sorgente, la homepage del progetto può essere trovata su Launchpad @launchpad.net/google-music-frame

Google Music Beta

Grazie a Jiří

Tutto Ubuntu, tutti i giorni. Dal 2009.

Teachs.ru