Rilasciata l'app Twitter per Linux Corebird v1.5.1

instagram story viewer
finestra di composizione dell'app twitter corebird

Avido utente del client Twitter di Linux Corebird? Bene, potresti voler sapere che a nuova versione è disponibile per il download.

Ma prima di arrivare pure entusiasta di trovare nuove funzionalità che dovrei indicare, l'ultima versione include miglioramenti della stabilità e nient'altro.

Va bene; le correzioni di bug e le modifiche alla stabilità sono altrettanto importanti. E anche se non posso dire di trovare Corebird 1.5.0 particolarmente in crash, se lo fai varrà la pena di aggiornarlo.

Per installare Corebird 1.5.1 su Ubuntu dovrai compilarlo manualmente dal sorgente (disponibile su Github) o utilizzare un pacchetto predefinito.

Il metodo che scegli per installare l'app dipenderà dalla tua configurazione attuale di Ubuntu, dalle tue preferenze di gestione dei pacchetti e dal tema GTK che usi (no, davvero).

3 modi per installare Corebird su Ubuntu

Corebird PPA

Pandajim mantiene i pacchetti Corebird in a Corebird PPA dedicated dedicato. Sebbene questo PPA sia "non ufficiale", è probabilmente il più facile modo per aggiornare Corebird su Ubuntu 16.04 LTS e versioni successive che sembra e funziona alla grande.

sudo add-apt-repository ppa: ubuntuhandbook1/corebird
sudo apt update && sudo apt install corebird

Snap Corebird

È disponibile anche uno Snap Corebird. Ancora una volta, questa è una build non ufficiale ma funziona bene. L'unico inconveniente è che utilizza il tema Adwaita GTK per impostazione predefinita.

sudo snap install corebird

Corebird Flatpak

Infine, un Corebird Flatpak è disponibile tramite Flathub. Questo è un pacchetto ufficiale e, con un corrispondente Tema Flatpak GTK installato, l'app si integrerà perfettamente alla tua configurazione desktop esistente.

Supponendo che tu abbia l'ultima versione di Flatpak installata sul tuo sistema (gli utenti Ubuntu dovrebbero aggiungere il Flatpak PPA) puoi andare e installare Corebird Flatpak eseguendo questi comandi:

flatpak remote-add --if-not-exists flathub https://flathub.org/repo/flathub.flatpakrepo
flatpak install flathub org.baedert.corebird

Prestare attenzione al terminale durante l'installazione del Flatpak poiché, molto probabilmente, verrà richiesto di installare il runtime GNOME.

Tutto Ubuntu, tutti i giorni. Dal 2009.

Teachs.ru