Linux Mint spiega Nautilus Fork, chiama la nuova versione una "catastrofe"

instagram story viewer

La reazione di Linux Mint alle modifiche "controverse" introdotte in Nautilus 3.6 è stata semplice: forchettalo.

Ora piani per quel fork, chiamato Nemo dopo il capitano che pilota il Nautilus da Jules Verne's Ventimila leghe sotto i mari e Isola misteriosa romanzi, sono stati discussi in dettaglio dal capo progetto di Mint, Clement Lefebvre.

Il nuovo file manager di Linux Mint Nemo

Ma prima Clemente aveva alcune opinioni schiaccianti sullo stato del "nuovo Nautilus", dicendo:

Nautilus 3.6 è una catastrofe. Rimuove le funzionalità che consideriamo requisiti.

…Nautilus 3.6 [è] a nostro avviso, un prodotto inferiore a Nautilus 3.4

Mint non è la sola ad avere riserve sui cambiamenti. Canonical hanno chosen per utilizzare una versione precedente di Nautilus in Ubuntu 12.10 per dare loro un po' di respiro per formulare una soluzione a lungo termine per l'esplorazione dei file nelle versioni future.

Clemente lo riconosce:

Abbiamo accolto con favore la notizia che Canonical ha deciso di attenersi a Nautilus 3.4, ma... risolve solo temporaneamente il problema per Ubuntu e Linux Mint.

…applicare le patch/congelare Nautilus è stata la decisione giusta, ma è una buona decisione solo se è temporanea, lunga termine [Ubuntu] dovrà creare il proprio file manager se non vogliono scegliere tra rompere Unity o Conchiglia.

Piani

È questo obiettivo a lungo termine che ha convinto gli sviluppatori di Mint che il fork di Nautilus è una soluzione migliore rispetto a optare per un diverso file manager esistente.

Se vogliamo darci la possibilità di realizzare i nostri obiettivi e offrire alle persone un'ottima esperienza utente, dobbiamo ampliare l'ambito di Cinnamon a tutti i componenti visibili dei desktop, essendo la gestione di file e desktop estremamente centrale.

Tra le funzionalità che Nemo ha già aggiunto ci sono:

  • Pulsanti di navigazione completi
  • Tutte le caratteristiche di Nautilus 3.4 che sono stati rimossi
  • Apri come root/nelle opzioni del terminale
  • Informazioni dettagliate sullo stato di avanzamento del file

E funzionalità future previste per l'inclusione:

  • Barra di stato corretta
  • Pulsanti della barra degli strumenti configurabili
  • Ricerca migliore

Linux Mint <3 i suoi utenti

Quanto è sensato questo? Molto. Linux Mint ha sempre prestato molta attenzione alle esigenze e ai desideri dei propri utenti.

Proprio come Cannella ha dato loro la possibilità di modellare GNOME-Shell in qualcosa che i loro utenti volevano, quindi Nemo offrirà loro un file manager libero da problemi a monte che mette le esigenze dei suoi utenti prima di quelle di altre distro, desktop o design.

Puoi leggere di più su Nemo sul blog di Linux Mint facendo clic sul pulsante in basso.

Leggi di più su Nemo

Tutto Ubuntu, tutti i giorni. Dal 2009.

Teachs.ru