Lo strumento di screenshot di Flameshot ha appena aggiunto ancora più funzionalità

instagram story viewer

Quando si tratta di strumenti per screenshot di Linux, nulla si avvicina Colpo di fiamma.

È una bella affermazione da fare, lo so. Ma questa utility di cattura dello schermo basata su Qt guadagna ampiamente il suo posto nella nostra lista di migliori app Ubuntu perché è così buono.

Oggi, una nuova versione di Flameshot arrivato che aggiunge ancora più funzionalità al suo set di strumenti già pieno di funzionalità.

In questo post vi dico qualcosa in più sulle novità e vi indico nella direzione dell'ufficialità download in modo da poterlo provare tu stesso, indipendentemente dalla distribuzione o dal pacchetto Linux perforce hai.

Cosa c'è di nuovo in Flameshot 12.0?

Screenshot di Flameshot 12.0 su Ubuntu 22.04 LTS
Novità: puntatori incrementali e lente di ingrandimento

Flameshot fa già praticamente tutto ciò di cui chiunque potrebbe aver bisogno. Ti consente di acquisire schermate (schermo intero o parziale) e aggiungere facilmente markup, annotazioni, forme, callout, testo, marcatori, porzioni offuscate... E tu!

Rendendo questo meraviglioso serraglio di strumenti di markup ancora più ricco, l'ultima versione di Flameshot introduce il movimento di base del livello. Ogni nuova annotazione (ad es. Freccia, forma, testo, ecc.) viene aggiunta come nuovo livello. Ora puoi questi livelli su/giù da altri livelli, proprio come i livelli in GIMP o Pinta, quindi tutto si impila come desideri.

Per aiutarti a catturare le schermate più precise, Flameshot 12.0 viene fornito con un nuovo strumento di ingrandimento. Questo mostra un primo piano quadrato o circolare dell'area direttamente sotto il puntatore del tuo sistema. Non è attivato per impostazione predefinita, quindi per usarlo vai su Configurazione > Generale e controlla il ‘Mostra lente d'ingrandimento' opzione.

Il colore è un ottimo modo per aggiungere varianza all'interno di uno screenshot annotato e il pratico selettore della ruota dei colori di Flameshot è l'ideale per passare rapidamente da un colore all'altro senza aprire il Impostazioni degli strumenti pannello. Bene, in Flameshot 12.0 puoi personalizzare i colori che appaiono nel selettore, il che è utile.

Schermata del widget colore Flameshot 12.0
Personalizza il selettore colore con le tue sfumature preferite

Sei un fan dell'aggiunta di marcatori incrementali anche agli screenshot? In tal caso, ora puoi trascinarli fuori quando li posizioni per puntare su una parte specifica dello snap dello schermo.

Altre nuove funzionalità includono la possibilità di "memorizzare nella cache l'ultima regione" (questo semplifica l'acquisizione di più schermate della stessa area, consecutivamente) e ci sono vari miglioramenti agli screenshot bloccati, inclusa la possibilità di copiarli rapidamente negli appunti o salvarli come un file.

Se fai un uso massiccio dell'integrazione di Imgur di Flameshot, sei incoraggiato ad aggiungere la tua chiave API Imgur poiché, con l'app che è popolare, la chiave API predefinita spesso supera il limite di caricamento consentito.

E ci sono anche un sacco di correzioni di bug e miglioramenti delle prestazioni inclusi: sono solo più difficili da rimuovere graziosi screenshot per post come questo!

Note Wayland

Screenshot della finestra di dialogo Flameshot
Lo vedrai ogni volta

L'uso di questo strumento (anzi qualsiasi screenshot che non sia quello nativo) sulla sessione di Ubuntu 22.04 LTS Wayland non è così semplice come su Xorg.

Quando "fai uno screenshot" con Colpo di fiamma utilizzando una scorciatoia da tastiera o la voce di menu della barra delle applicazioni viene acquisita immediatamente uno screenshot. Ma ti verrà poi chiesto se vuoi "condividere questo screenshot con Flameshot". Puoi fare clic sulle "opzioni" per accedere al ritardo dello schermo, mostrare il puntatore, ecc.

Ok, una cattura dello schermo ti consente di intercettare, annotare, ecc. Come di consueto. Questo aggiunge attrito non trovato quando si utilizza la funzione di screenshot integrata di GNOME 42 in Wayland? Sì, ma è quanto di più elegante può essere, tuttavia, qualcosa di cui essere a conoscenza se in precedenza hai utilizzato questo strumento in una sessione di Xorg.

Scarica Flameshot 12.0

Flameshot è un software open source gratuito disponibile per Windows (sì, Windows), macOS e Linux.

Puoi scaricare Flameshot 12.0 da pagina di rilascio di GitHub del progetto dove sono disponibili diverse opzioni di pacchetto tra cui Snap, Flatpak, AppImage e un buon vecchio stile .deb programma di installazione per vari 'Buntus (che è quello che ho usato durante il test per questo post).

Puoi installare una versione precedente di Flameshot direttamente dai repository di Ubuntu se sei meno preoccupato delle ultime funzionalità e non vuoi diventare extra-curriculare su come ottenerlo.

Tutto Ubuntu, ogni giorno. Dal 2009.

Teachs.ru