Come installare pacchetti software utilizzando RHEL 9 ISO locale

instagram story viewer

Linux è sempre stato noto per la sua flessibilità e l'installazione di pacchetti da ISO è uno di questi. Esistono molti casi d'uso in cui un utente desidera utilizzare ISO/DVD per scaricare i pacchetti.

In questa guida, non ti mostreremo solo come impostare ISO per il download di pacchetti, ma anche quali sono gli scenari in cui l'installazione di pacchetti da ISO può essere molto utile.

Motivi per installare i pacchetti da RHEL 9 ISO/DVD

Esistono più casi d'uso in cui l'installazione di pacchetti tramite ISO e alcuni di essi sono riportati di seguito:

  • Creazione di un repository locale per il tuo RHEL 9.
  • Applicazione di patch offline.
  • Aggiornare i pacchetti senza una connessione a Internet.
  • Creare un sicuro Installazione RHEL 9 che deve essere aggiornato senza essere online.
  • Vuoi aggiornare il tuo server da RHEL 9.x a RHEL 9.y.

Certo, ci sono più casi d'uso in cui puoi trarre vantaggio da un repository locale. Quindi, se la tua esigenza è una di queste o diversa dall'elenco fornito e desideri avere un repository locale di RHEL 9, iniziamo il processo.

Installazione di pacchetti software tramite YUM/DNF utilizzando il DVD RHEL 9

Come sempre, completeremo questo processo nel modo più semplice possibile, quindi anche se sei un principiante, puoi imparare qualcosa da questo. Quindi iniziamo con il nostro primo passo.

Passaggio 1: scarica RHEL 9 DVD ISO

Puoi facilmente scarica RHEL 9 ISO dalla loro pagina di download ufficiale. Assicurati di scaricare il DVD in quanto contiene i pacchetti richiesti che utilizzeremo come repository locale per il nostro utilizzo offline.

Scarica RHEL 9 DVD
Scarica RHEL 9 DVD

Passaggio 2: montare RHEL 9 DVD ISO

Prima di montare un file ISO scaricato di recente, è necessario creare un punto di montaggio all'interno del file /mnt directory. Per creare un punto di montaggio in /mnt, utilizzare il comando dato:

$ sudo mkdir -p /mnt/disco. 

Una volta terminata la creazione del punto di montaggio, dobbiamo passare alla directory in cui è stata scaricata la nostra ISO. Per la maggioranza, sarà nel Download directory.

Download di $ cd. 

Ora è il momento di montare la nostra ISO nel punto di montaggio creato di recente con il comando dato:

$ sudo mount -o loop rhel-baseos-9.0-x86_64-dvd.iso /mnt/disc. 
Montare RHEL 9 ISO
Montare RHEL 9 ISO

Ma cosa succede se stai usando DVD media? C'è un leggero cambiamento. Usa semplicemente il comando dato e sarai a posto:

$ sudo mkdir -p /mnt/disco. $ sudo mount /dev/sr0 /mnt/disco. 

Assicurati di eseguire un controllo incrociato del nome dell'unità e sostituirlo con sr0.

Passaggio 3: creazione del repository RHEL 9 locale

Una volta montati RHEL 9 ISO a /mnt, possiamo facilmente ottenere una copia del media.repo file e incollalo nella nostra directory di sistema /etc/yum.repos.d/ con il nome di rhel9.repo.

$ sudo cp /mnt/disc/media.repo /etc/yum.repos.d/rhel9.repo. 

Se noti attentamente, durante il montaggio del nostro file ISO nel punto di montaggio, c'era un avviso che diceva che era protetto da scrittura. Stiamo per cambiare l'autorizzazione del file copiato rhel9.repo a 0644 che ci permetterà di leggere e scrivere e può essere fatto solo da root/sudoer.

$ sudo chmod 644 /etc/yum.repos.d/rhel9.repo. 

Ora aperto rhel9.repo file con il comando dato:

$ sudo nano /etc/yum.repos.d/rhel9.repo. 

Rimuovi le righe predefinite e incolla le righe indicate nel tuo file:

[BaseOS] name=Pacchetti BaseOS Red Hat Enterprise Linux 9. metadata_expire=-1. gpgcheck=1. abilitato=1. baseurl=file:///mnt/disc/BaseOS/ gpgkey=file:///etc/pki/rpm-gpg/RPM-GPG-KEY-redhat-release [AppStream] name=Pacchetti AppStream Red Hat Enterprise Linux 9. metadata_expire=-1. gpgcheck=1. abilitato=1. baseurl=file:///mnt/disc/AppStream/ gpgkey=file:///etc/pki/rpm-gpg/RPM-GPG-KEY-redhat-release.

Il finale rhel9.repo il file sarà simile a questo:

Creazione di un repository RHEL 9 locale
Creazione di un repository RHEL 9 locale

Per far funzionare le cose, siamo tenuti a cancellare il yum cache eseguendo quanto segue gnam o dnf comando.

$ sudo yum pulisci tutto. o. $ sudo dnf pulisci tutto. 

Ora, elenchiamo i repository abilitati dal comando dato:

$ sudo yum repolist abilitato. o. $ sudo dnf repolist abilitato. 
Controllare il repository locale di RHEL 9
Controllare il repository locale di RHEL 9

Come potete vedere, il nostro ISO si comporta come un repository locale.

Ora aggiorniamo i nostri repository in modo da poter beneficiare dei passaggi che abbiamo fatto di recente.

$ sudo yum aggiornamento. o. $ sudo dnf aggiornamento. 

Passaggio 4: installazione dei pacchetti da RHEL 9 ISO

È tempo per noi di installare il pacchetto richiesto dal nostro locale RHEL 9 deposito. È abbastanza facile in quanto tutto è stato impostato. Nell'esempio fornito, userò il "AppStream” repository per installare il pacchetto formaggio.

$ sudo yum --disablerepo="*" --enablerepo="AppStream" installa formaggio. o. $ sudo dnf --disablerepo="*" --enablerepo="AppStream" installa formaggio. 
Installa il pacchetto da RHEL 9 ISO
Installa il pacchetto da RHEL 9 ISO

Importante: L'utilizzo di un repository locale potrebbe non soddisfare le dipendenze, quindi assicurati di avere una conoscenza adeguata delle dipendenze richieste per il pacchetto che intendi installare.

Come puoi vedere, stiamo usando il AppStream repository per l'installazione Formaggio, il che significa che siamo riusciti a creare un repository locale da un file ISO.

Questa è stata la nostra opinione su come creare facilmente un repository locale per l'installazione di pacchetti da file ISO in RHEL 9. Se hai dei dubbi, non esitare a chiedere nella sezione commenti.

Teachs.ru