NVIDIA annuncia inaspettatamente i moduli del kernel GPU open source

instagram story viewer

Chiunque vada all'inferno questa sera potrebbe voler mettere in valigia dei vestiti più caldi: NVIDIA sta abbracciando l'open source.

In un post shock, Lo ha annunciato NVIDIA il rilascio di moduli del kernel GPU open source per un raccolto del suo hardware attuale. La mossa è il primo passo di una più ampia spinta verso l'open source da parte dell'azienda "migliorare l'esperienza di utilizzo delle GPU NVIDIA in Linux".

NVIDIA aggiunge che Canonical, sostenitore di Ubuntu, prevede di "impacchettare immediatamente i moduli del kernel aperti" da utilizzare nella recente versione di Ubuntu 22.04 LTS.

Ora, lo stato dei driver grafici Linux (e dei giochi Linux) non è la mia area di competenza. Al giorno d'oggi non possiedo un singolo dispositivo con grafica NVIDIA, quindi sono piuttosto ignorante riguardo alle lotte in corso (o meno) per le persone là fuori.

Ma anche un cretino come me può vedere che questa non è solo una grande notizia per giocatori, sviluppatori e scienziati, ma anche per umili utenti finali come te e me. NVIDIA ha seguito i suoi rivali (AMD e Intel) nel supporto per le tecnologie open source emergenti come Wayland.

E mentre i driver grafici NVIDIA proprietari sono prontamente disponibili (e si dice che funzionino bene) ci sarà sicuramente qualche sforzo verso un futuro più aperto e accessibile di cui tutti gli utenti trarranno vantaggio applaudito.

Teachs.ru