Come installare PowerShell su Fedora Linux

instagram story viewer

PowerShell è sia una shell della riga di comando che un linguaggio di scripting completamente sviluppato basato su .RETE struttura. Proprio come Bash, è progettato per eseguire e automatizzare le attività di amministrazione del sistema.

Fino a poco tempo fa, PowerShell era strettamente una riserva per l'ambiente Windows. La situazione è cambiata nell'agosto 2016 quando è stato reso open source e multipiattaforma con l'introduzione di Nucleo di PowerShell che è costruito sul .RETE nucleo.

PowerShell è ora disponibile per piattaforme Windows, macOS, Linux e ARM come Raspian. In questa guida, ti guideremo attraverso l'installazione di Microsoft PowerShell in poi Fedora Linux.

Per questa guida useremo Fedora 34. Ci sono due semplici modi che puoi usare per installare PowerShell su Fedora e li copriremo a turno.

Metodo 1: installazione di PowerShell utilizzando i repository Microfost

Questo è un metodo di installazione in 4 fasi che prevede i seguenti passaggi:

Aggiungi Microsoft RedHat Repository in Fedora

Il primo passo è aggiungere il Chiave di firma Microsoft eseguendo il comando seguente.

$ sudo rpm --import https://packages.microsoft.com/keys/microsoft.asc. 

Quindi, usa il comando arricciatura per aggiungere il Microsoft Red Hat deposito.

$ ricciolo https://packages.microsoft.com/config/rhel/7/prod.repo | sudo tee /etc/yum.repos.d/microsoft.repo. 
Aggiungi il repository Microsoft RedHat
Aggiungi il repository Microsoft RedHat

Quindi aggiorna Fedora per sincronizzare con il repository appena aggiunto.

$ sudo dnf aggiornamento. 

Installa Powershell su Fedora

Infine, installa PowerShell usando il gestore di pacchetti dnf come segue:

$ sudo dnf installa powershell -y. 
Installa PowerShell su Fedora
Installa PowerShell su Fedora

Per verificarlo PowerShell è installato, eseguire il comando:

$ rpm -qi powershell. 

Ciò fornisce informazioni dettagliate come la versione, la data di installazione della versione, l'architettura, ecc. del pacchetto Powershell appena installato.

Controlla PowerShell su Fedora
Controlla PowerShell su Fedora

Per accedere al Powershell prompt, eseguire semplicemente il seguente comando:

$ pwsh. 

Da qui puoi eseguire comandi Linux ed eseguire attività di scripting sull'istanza di PowerShell appena installata.

Accedi a PowerShell su Fedora
Accedi a PowerShell su Fedora

Per uscire da Powershell, eseguire:

> esci. 

Metodo 2: installazione di PowerShell da un file RPM

Questo è un modo più diretto di installazione PowerShell e non è significativamente diverso dal primo metodo. PowerShell 7.2 ha reso disponibili i pacchetti universali per le principali distribuzioni Linux come Debian, Ubuntu, CentOS, OpenSUSE e Fedora. Puoi dare un'occhiata a questi pacchetti dal Repository GitHub di PowerShell.

Quando viene eseguito, il file RPM aggiunge sostanzialmente il file GPG chiave e il Microsoft repository sul tuo sistema e procede all'installazione PowerShell.

Quindi, esegui il seguente comando per installare PowerShell utilizzando il file RPM da Archivio Github.

$ sudo dnf install https://github.com/PowerShell/PowerShell/releases/download/v7.2.1/powershell-lts-7.2.1-1.rh.x86_64.rpm. 

Disinstalla PowerShell da Fedora Linux

Se PowerShell non è la tua tazza di tè, puoi installarlo eseguendo il comando:

$ sudo dnf rimuovi powershell. 

La shell UNIX è ancora l'ambiente preferito dalla maggior parte degli utenti Linux. È pulito, più efficace e ben documentato. Pertanto, non è un segreto che la maggior parte degli utenti preferirebbe lavorare con bash rispetto a Powershell data la flessibilità e la facilità d'uso che offre.

Ciò nonostante, PowerShell è ancora estremamente popolare e ricco di più cmdlet per l'esecuzione di attività amministrative. In questa guida, abbiamo dimostrato come è possibile installare PowerShell in poi Fedora.

Teachs.ru